Evangelion: After the End


Finalmente, dopo secoli, ho trovato la voglia di mettermi all’opera su questo articolo. Circa due anni fa trovai in rete una traccia audio proveniente dal CD Neon Genesis Evangelion: Addition, considerato dall’equivalente di 10 persone in tutto il mondo (forse) e rilasciato il 12 Dicembre 1996. La voglia l’ho trovata grazie ai cari amici di Evangelion:BR, noto portale brasiliano che come noi, studia il fenomeno Evangelion. Perchè dico che grazie a loro ho trovato la voglia? Proprio perché nei giorni scorsi hanno fatto un repost sulla loro pagina Facebook, condividendo proprio un articolo in merito.

Premessa

Addition è uno dei tantissimi CD contenenti la soundtrack di Evangelion, e questa traccia denominata After the End altro non è che una simpaticissima e spensierata avventura audio dei nostri personaggi preferiti, scritta e diretta proprio da Hideaki Anno in persona! Tuttavia contiene elementi degni di nota, che in altri contesti risulterebbe quasi giusto considerare “premonitivi”, ma che nel nostro caso sono tutto, meno che una premonizione. Solo puro genio.

Neon Genesis Evangelion: After the End

Cosa facciamo tutti noi, dopo aver passato una giornata di studio o di lavoro? Semplice, cerchiamo in un modo o nell’altro di poterci riposare, e stessa cosa fanno i nostri amati protagonisti della serie, in una audio-storia in chiave ironica, ma che dopo aver portato alla luce i fatti con il nostro Evangelion: The Lost Numbers, forse farà rivedere a molti il discorso “la serie finì così per mancanza di fondi” e “End of Evangelion è stato creato per via delle lettere minatorie dei fan”. C’è da fare una ulteriore premessa, molto importante: Studio Gainax, al tempo, era sotto contratto con la King Record, in particolare con una sua sotto etichetta, la Star Child (ne vediamo il logo ogni volta che avviamo il DVD di End of Evangelion e dei Rebuild). Questa impose delle importanti clausole contrattuali, e una di queste prevedeva che in caso di successo della serie, questa sarebbe dovuta continuare. Questa premessa è importantissima, proprio perchè i personaggi parleranno di questo per tutta la durata dell’audio avventura.

Ringrazio infinitamente Evangelion: BR per avermi concesso la possibilità di prendere visione del loro materiale e di poter usare la traccia audio, caricata sul loro profilo SoundCloud!

Muito obrigado Evangelion: BR por me dar a oportunidade de analisar as suas coisas e ser capaz de usar a faixa de áudio, carregado em seu perfil SoundCloud, que você encontra aqui em cima!


Poiché il testo è davvero moooooooolto lungo, lo racchiuderò in diverse tendine contrassegnate dalla relativa parte di testo (es. Parte 1, Parte 2, ecc ecc). In ogni tendina sarà contenuta l’analisi del testo. Si esatto, analisi, perchè quanto detto in questa traccia è molto più interessante di quanto si possa pensare (tra una cosa e l’altra ci ho messo 2 giorni tra traduzione e scrittura dell’articolo)!

Ringrazio enormemente Ivan Carminati (Sound Only) per avermi aiutato nella revisione di questo malloppo!


Parte 1 (dal minuto 00:00 al 03:30)

Parte 11

Asuka: Coooosa!? Davvero  “estenderemo la durata dela serie a causa di una inaspettata popolarità” !?
Misato: Così sembrerebbe.
Asuka: Nessuno me ne ha parlato!
Ritsuko: Lo abbiamo appena fatto.
Toji: Veniamo chiamati per incontrarci tutti quanti insieme dopo tanto tempo, e ci rifilano queste notizie.
Kensuke: E io che mi stavo godendo una lunga vacanza in una casa sulla spiaggia da good outer banks vacation rentals, dopo la fine della serie, Grazie a queste vacanze ho potuto trovare il nuovo e-roller scooter che sta per diventare il mio nuovo sistema di trasporto.
Fuyutsuki: Purtroppo, i nostri giorni di riposo sono finiti.
Gendo: In effetti. D’altra parte anche la programmazione dei nuovi episodi è terminata.
Maya: Sono già arrivati a questo punto?
Hyuga: E pensare a quanto tempo ci hanno messo per darci il via libera con la serie .
Kaji: E’ un mondo capitalista.
Asuka: Ma perché rendere conto delle decisioni prese da alcuni pezzi grossi, per il mero profitto!?
Misato: L’economia è la base della società, e la nostra popolarità è ciò che porta cibo sulle nostre tavole!
Rei: Ci venne detto molto tempo fa: “Il vostro lavoro e la vostra popolarità, non dateli per scontato.”
Ritsuko: Contare sul proprio talento è l’unico modo per restare a galla.
Misato: In un mondo in cui non si può contare sul domani, dovreste essere grati di avere un posto di lavoro fisso.
Asuka: Beh, anche questo è vero. Immagino sia sempre meglio che restare su di un letto d’ospedale. Roger. Bene. Facciamolo.
Rei: Qual è la situazione?
Misato: In realtà, siamo davvero a corto di tempo.
Ritsuko: La scadenza per il copione era proprio per oggi, e le voci devono essere registrate entro stasera.
Tutti: (panico generale)
Misato: Quindi, in poche parole, dobbiamo intavolare tutte le nostre idee entro oggi.
Asuka: Ma è impossibile!!
Misato: Non abbiamo scelta! Questo è ciò che il signor Otsuki della King Records vuole (…e io che ho pure accettato…) Immagino che questo sia il destino cui sono rassegnate le serie popolari.
Ritsuko: È inutile lamentarsi di qualcosa che è già stato deciso. La cosa migliore da fare è osservare ed accettare la cosa.
Asuka: Oh, ma daiiiii!
Misato: Niente lamentele, cosa vorresti fare, scioperare?
Ritsuko: La cosa migliore da fare, è capire come affrontare questo problema.
Maya: Dobbiamo lavorare tutti insieme per risolvere il problema!
Asuka: (sottovoce) Oh, ma per favore.
Toji: Immagino che ce lo saremmo dovuti aspettare.
Maya: Wow, i ragazzi di oggi sono proprio cinici.
Kensuke: Credo non ci rimanga che fare il punto della situazione, una valutazione ed un piano di lavoro.
Maya: Wow, i ragazzi di oggi sono davvero maturi!
Kensuke: Ad ogni modo, se dobbiamo riniziare la serie, dobbiamo tenere in considerazione il ritorno di voi-sapete-chi, per questo show.
Misato: Oh, non preoccupatevi, ci ho già pensato io. (Passi di noi-sapete-chi)
Kaworu: Sono Kaworu Nagisa. Ci incontriamo di nuovo.
Asuka: Beh ciao, homoboy.
Kaworu: Gradirei che non facessi affermazioni di questo tipo, in mancaza di prove di ciò. Oh, perdonami, suppongo che le uniche cose che ti mancano siano proprio moderazione e cervello.
Asuka: Oh, stai zitto!
Toji: Si è offesa perchè non può negarlo.
Asuka: Cosaaaaa?! Come se a te non mancasse proprio il cervello!
Toji: Fottiti! Non hai forse notato che ti manca anche il seno!?
Kaworu: Peccato che non si possa dire che le manchi anche il fegato.
Asuka: Siete privi di calore ed empatia!
Kensuke: Siete privi del senso di lavoro di squadra, ragazzi.
Maya: Siamo come una squadra a cui mancano tempo e denaro.
Misato: (sbuffo di frustrazione) E mentre noi facciamo battutine sulle “mancanze” altrui, le scadenze si avvicinano secondo dopo secondo.
Hyuga: Questo è quello che chiamano un “daipinchi” giusto? (daipinchi, pizzicotto, sinonimo di “tornare coi piedi a terra. n.d.r)
Aoba: Ma ricominciare una serie in così breve tempo sarebbe una impresa stratosferica. Anzi, impossibile.
Misato: Esattamente. A tal proposito, stavo pensando di cambiare completamente la storia.
Ritsuko: E ‘stato deciso che le idee per la storia non saranno decise solo dagli story writer.
Toji: Allora ecco perchè siamo stati tutti riuniti.
Misato: Eeeesatto! Mi aspetto ottimi suggerimenti da parte di tutti voi.
Hyuga: Bene allora, sappiamo tutti su cosa dobbiamo puntare!
Fuyutsuki: Sì. Il sex appeal.
Gendo: Assolutamente. Consideratelo come obbiettivo principale.

Questa prima parte del dialogo è davvero importantissima. Viene spiegato che su pressione di Mr.Ohtsuki della King Records e che per via delle clausole contrattuali, la serie dovrà continuare. Questo proprio perchè Evangelion raggiunse un livello di popolarità che difficilmente possiamo riscontrare altrove. Non a caso moltissimi fan della serie si dicono contrari ai Rebuild, perchè quella della tetralogia sarebbe una mera commercialata, atta al guadagno e nient’altro. Altri fan invece sono convinti che i Rebuild rispecchino la volontà di Anno di riproporre qualcosa destinato ad essere immortale, plasmandolo così come lo sognò ai tempi (ma limitato dalle tecnologie di 20 anni fa). Proseguendo con la lettura, riscontriamo qualcosa (o meglio qualcuno) che dovrebbe farci accendere una lampadina in testa.

Per prima, questa frase:

Kensuke: Ad ogni modo, se dobbiamo riniziare la serie, dobbiamo tenere in considerazione il ritorno di voi-sapete-chi, per questo show.

Ed in secondo luogo, queste parole:

Hyuga: Ma ricominciare una serie in così breve tempo sarebbe una impresa stratosferica. Anzi, impossibile.
Misato: Esattamente. A tal proposito, stavo pensando di cambiare completamente la storia.

Ed esattamente così è stato, circa 10 anni più tardi. Se avessero voluto continuare la serie, non sarebbe stato di certo necessario creare End of Evangelion e successivamente i Rebuild. Se End of Evangelion non fosse mai uscito, nessuno ad oggi saprebbe che fine fa il genere umano, pertanto la serie sarebbe anche potuta continuare (prendendo chissà quale strada). Tuttavia il “ritorno di voi-sapete-chi“, ovvero Kaworu, è indice che Anno non avesse nessuna intenzione di continuare la serie nel senso stretto della parola, discorso rafforzato dal “stavo pensando di cambiare completamente la storia

[riduci]

Parte 2 (dal minuto 3:30 a 05:27)

Parte 2

Misato: In altre parole, vi farò debuttare come “plug-chicks”! (Inutile tradurre “plug-chicks”, si riferisce alle plug semi-trasparenti, seguirà una spiegazione dettagliata alla fine di questa parte n.d.r)
Asuka: Plug-chicks!?
Ritsuko: Ecco qui le plugsuits di nuova concezione.
Asuka: Cosa diavolo sarebbe questa roba!? Si vedono le mutandine!
Maya: Questi nuove plug daranno sicuramente alla testa.
Ritsuko: Ti riferisci all’inguine? Saranno sicuramente più apprezzate dal nostro pubblico, mostrandolo.
Misato: Vedrete, vi staranno benissimo! Suvvia siete giovani! (Suono della plug che si stringe)
Asuka: Non mi importa quanto possa essere giovane, si vedono le puntine…e anche di che colore sono!
Ritsuko: Vuoi dire i capezzoli? Saranno sicuramente apprezzati dal nostro pubblico.
Misato: Vedrete, vi stanno benissimo! Suvvia siete giovani!
Asuka: Non mi importa quanto possa essere giovane, stiamo oltrepassando il limite.
Misato: Rei non sembra porsi problemi.
Asuka: Oh, andiamo First (children) dì qualcosa. Sei forse una principessa casta?
Rei: Non mi importa. Fa parte del lavoro.
Asuka: Non cambierai mai. Non hai mai avuto gusto, tu.
Rei: Non importa.
Asuka: Oh, e andiamo! Insomma, guardati! Appena ci si muove si vede voi-sapete-cosa…(si muove) vedete !?
(Reazione da parte di tutti i maschietti)
Kaworu: Shinji, c’è qualcosa che non va? Ti sanguina il naso. (Cadono gocce di sangue a terra)
Toji: Beh, non si vede tu-sai-cosa tutti i giorni.
Kensuke: Non lo biasimo.
Asuka: E poi, vogliamo forse parlare di questo!? (La suit si restringe ancora di più. Ulteriori reazioni dei maschietti.)
Ritsuko: Oh, salve Comandante Ikari.
Fuyutsuki: C’è qualcosa che non va, Ikari? Sanguina anche a te il naso. (Nuovamente, cadono gocce di sangue a terra)
Gendo: No, non è niente.
Misato: Beh, immagino che questo porterà a qualche lamentela moralista.
Asuka: Te l’ho detto. Se tutto questo finirà in TV, ci censureranno.
Rei: Non importa. Fa parte del lavoro.
Asuka: Ovviamente la cocca del comandante occonsentirà a tutte le vostre richieste, ragazzi.

All’inizio della parte 2 viene detto “plug-chick”, che come ho brevemente spiegato si riferisce alla plug semi-trasparente indossata da Asuka in 2.0, per il test con l’Eva 03. Parlando di sex-appeal e plug strette, come non ricordare Mari e le dondolanti novità che porta con il suo arrivo.

as
Boobieeeeeessssssss

[riduci]

Parte 3 (dal minuto 5:27 a 7:08)

Parte 3

Misato: Ok, torneremo al problema “sex-appeal” più avanti, ora pensiamo alle altre questioni.
Asuka: (con ironia) Maestra, io un problema lo so qual è!
Misato: Sì, Asuka?
Asuka: Il problema principale della serie è il protagonista.
Ritsuko: Shinji Ikari?
Asuka: Sì! Affidargli il ruolo di protagonista è stato un enorme errore. Voglio dire, non ha detto una parola da quando abbiamo iniziato a lavorare. Si può davvero considerare un tizio del genere “protagonista”?
Shinji: Oh…mi dispiace.
Asuka: Ma sei stupido!? Questo è quanto !? Non mostra segni di rammarico, non cambierà mai! Pensa che i problemi scompariranno semplicemente scusandosi!
Misato: Hmm.
Ritsuko: Non ha tutti i torti.
Fuyutsuki: Mmmmh. E così, cambiamo protagonista eh.
Gendo: Sì. Non posso lamentarmi a riguardo.
Shinji: Cosa? Aspetta!
Asuka: Oltre a Stupi-Shinji, vogliamo parlare di quella lì?
Ritsuko: Rei Ayanami?
Asuka: Esatto. L’impersonificazione della tristezza. Dobbiamo decidere cosa fare con la cocca del comandante.
Fuyutsuki: Ma lei è sempre al primo posto nei sondaggi di popolarità.
Gendo: Non posso lamentarmi a riguardo.
Asuka: È proprio questo che non riesco a capire! Fa giusto qualche apparizione. Non fa mai nulla, si trova la strada spianata e si prende tutti i meriti. È come un pupazzo pull-string, si limita al (imitando la voce di Rei) “Bene, lo faccio” oppure “Oh, che bello” o “Ciao” NON DICE ALTRO!! (I pupazzi bull-string sono quelli a cui si tira la cordicina per farli parlare n.d.r)
Shinji: Asuka, è praticamente quello che dici tu tutti i giorni…
Asuka: Vuoi stare zitto?
Ritsuko: Ma ancora una volta, non ha tutti i torti.
Misato: Hmmm, forse se la ragazza-bambola iniziasse a parlare di più, riuscirebbe a diventare più popolare.
Fuyutsuki: Vale la pena fare un tentativo.
Gendo: Sì.
Ritsuko: Ma date le circostanze, non credo sia opportuno correre il rischio.
Misato: Perchè non andare a colpo sicuro buttandosi sulla commedia sentimentale scolastica piena di clichè?

La terza parte è a parer mio allucinante. Se consideriamo che è tutto frutto di una traccia di 20 anni fa, qui siamo ai livelli di Nostradamus. Non solo vengono passati al setaccio i dati tratti dai sondaggi di popolarità, ma addirittura si spiana la strada ai personaggi, così come li vedremo nei Rebuild. Proprio nei Rebuild Shinji smetterà di scusarsi ogni mezzo secondo e Rei diverrà un personaggio completamente diverso da come l’abbiamo conosciuta in Neon Genesis Evangelion (beh in 3.0 non proprio, ma è un altro discorso).

[riduci]

Parte 4, 5, 6 (dal minuto 7:08 a 11:40): queste 3 parti le ho unite assieme, poiché non contengono materiale da analizzare.

Parte 4, 5 , 6

Parte 4

(Campana scolastica che suona)

Asuka (con atteggiamento da Yakuza): Sei lo studente appena trasferito, Ayanami Rei?
Rei: Sì. Probabilmente la terza.
Asuka: Sei coraggiosa a passarmi dinanzi senza nemmeno rivolgere la parola per prima.
Rei: Forse.
Asuka: Dovrei forse darti una pesante punizione per ciò…?
Rei: Fallo.
Asuka: Non potresti parlare di più? Mi urti i nervi!
Rei: Posso parlare?
Asuka: Se vuoi, fallo.
Rei: (Respiro profondo) Ti ho ascoltato tutto questo tempo, non hai fatto che ripetere sempre le stesse cose, che cosa dovrei dire ora? Sei solo invidiosa perché ottieni la metà dei miei voti nei sondaggi di popolarità, se tutto quello che hai è questa tua energia adolescenziale, non arriverai mai da nessuna parte. Ti farò capire che non basta essere carine per avere successo, ma che ci vuole disciplina! (Inizia a schiaffeggiare Asuka) Slap slap slap slap slap slap slap slap […]
Maya: Uhm…Non sembra esattamente una commedia d’amore…sembra più un drama sulle gang scuolastiche.
Misato: Ma va?.
Ritsuko: Il problema non è esattamente questo.
Fuyutsuki: -Non ci siamo proprio-
Gendo: Mmmm. Non è la trama a dover cambiare. Quella non era la mia Rei.
Rei: […] slap slap slap… “Ma sei stupida?”, “Ma sei stupida?”, sei tu LA stupida! (Smette di tirare sberle ad Asuka) Ahhhhh, molto meglio.

Parte 5

Misato: Direi che è meglio tenerci Rei così com’è.
Ritsuko: Ma rischiamo di finire in un baratro di monotonia e noia. Nessuno ha qualche idea che possa funzionare?
Asuka: Io io! Ho una idea superfantastica!
Misato: Ovvero, Asuka?
Asuka: Uno spettacolo Sentai! (I sentai sono serie come quella dei Power Ranger, in cui un gruppo o più gruppi affrontano una minaccia n.d.r)
Tutti: Uno spettacolo Sentai!?
Asuka: Sì! Abbiamo una cultura di oltre 40 anni sul campo, fa parte della nostra cultura. Fare uno spettacolo Sentai sarebbe il modo migliore per fare successo!
Shinji: Ma oggi sono solo i bambini e gli otaku a guardarli.
Asuka: Ma sei stupido? Questo è proprio quello che intendo. Non solo gli adulti, ma anche i bambini ci seguirebbero! Prenderemmo due piccioni con una fava, e la nostra popolarità raddoppierebbe!
Misato: Eh!
Ritsuko: Non ha tutti i torti.
Asuka: Per fortuna noi abbiamo cinque piloti, quindi è già tutto pronto.
Shinji: Uhmmmm, chi sarà il personaggio principale?
Asuka: Beh, naturalmente, quello vestito di rosso, il colore della giustizia.
Kaworu: Non potrei farlo io?
Asuka: Ma di che cosa stai parlando? Il leader è sempre stato di colore rosso, si tratta di una legge!
Toji: Ha suggerito l’idea Sentai in modo che potesse esserne il leader…
Asuka: Dio, come sei critico per essere un ragazzo. Basta temporeggiare, facciamolo!

Parte 6

Shin Sentai (al posto di “Shin Seiki”) Evangelion!

(Esplosioni scrause e brontolii di Angeli che vengono sconfitti)

Misato: Ci sta attaccando un Angelo! Tutti i membri, in formazione!
Asuka: Roger! Andiamo!
Rei, Shinji, Toji, e Kaworu (demotivato e scoordinato): Roger.

(Altri brontolii di Angeli)

Asuka: Alt! “Il suo è il vestito color cremisi, il colore della giustizia! A rappresentare la forza, Second Red!
Asuka: “Il suo vestito non ha colore, è vuoto, come il suo cervello! Muta e stagnante,  First White!
Rei: Non mi importa. Fa parte del lavoro
Asuka: “Il suo colore è l’azzurro, colore della depressione! Un super-mega-stupido, l’antisociale Third Blu!
Shinji: Non devo fuggire…
Asuka: “Il colore della sua veste è il verde, come l’accento del Kansai (nessun traduttore ha capito cosa diavolo debba significare), il capostipite delle teste calde, Fourth Green!
Toji: Posso andarmene ora?
Asuka: “Il colore della sua veste è il nero della passivo-aggressività, narcisistica fino al midollo, Fifth Black!
Kaworu: Le canzoni sono belle. (Derp Kaworu is derp. n.d.r)
Asuka: Porteremo la luce in questo oscura era, siamo lo Shin Sentai Evangelion! … Ah!!! Prog Knife! (rumori alla rinfusa di battaglia) Palette Blaster! (Boom, tutto distrutto)
Misato: Oh no, Asuka sta monopolizzando lo spettacolo.
Ritsuko: Come sono andati i sondaggi?
Makoto: Non va bene. I rating non si sono mossi di una ciglia.
Maya: Nessun reclamo telefonico.
Aoba: Il fax è ancora in silenzio.
Misato: In altre parole, nessuno sta guardando lo show.
Fuyutsuki: Dovremo fare marcia indietro..
Gendo: Mmh.

[riduci]

Parte 7 (dal minuto 11:40 a 13:24)

Parte 7

Misato: Credo che questo significhi che le persone non sono interessate agli spettacoli Sentai, di questi giorni.
Ritsuko: Penso che abbiamo sbagliato adattando un’istituzione giapponese al nostro contesto. Abbiamo imparato la lezione.
Asuka: (Borbottando) Oh, cosa c’è di sbagliato?!
Misato: Così, il nostro tentativo di cambiamento radicale non è riuscito. Se non ci inventiamo qualcosa, è finita.
Ritsuko: Se non cambiamo qualcosa ci limiteremo a spegnerci, come la fiamma di una candela.
Shinji: Uhm…che ne dite di usare le opinioni dei nostri telespettatori… per…ehm, formulare le idee…?
Kaworu: Ottima idea. Molto bene, Shinji.
Maya: Così riusciremo a stare al passo con le tendenze odierne.
Asuka: Ma se perdiamo tempo ad ascoltare gli spettatori, non otterremo mai nulla di buono.
Misato: Non abbiamo una scelta ora. Non ha senso creare un prodotto che non vende.
Ritsuko: (Fruscio di carta) Misato, che ne dici di questo?
Misato: Hmm? Vediamo. (Legge la lettera) “Perché se gli Eva sono robot giganti, non si trasformano o si combinano? Che noia.”!?
Asuka: (Batte le mani) Ma certo!
Shigeru: Ha…
Maya: …ragione.
Makoto: Ma come faremo a farli trasformare, tutto d’un tratto?
Asuka: Io lo so! Dobbiamo fonderli insieme.
Makoto: E poi interrompiamo o terminiamo l’episodio, introducendo il cambiamento.
Ritsuko: Vedo, una revisione fondamentale dei mecha nel mezzo della serie … noto anche come il “potere su” …
Misato: Ma non avevamo già cambiato lo 00 una volta?
Asuka: Quello non era niente! Tutto quello che abbiamo fatto è stato cambiare i colori! Stiamo parlando di qualcosa di molto più grande qui.
Shinji: Che cosa c’è che non va con gli Eva che abbiamo ora?
Asuka: La tua mancanza di gusto non smette mai di stupirmi. Non c’è niente di meno trandy che un robot gigante che non può volare e trasformarsi!
(Nel 1995 uscì Gundam Wing, che nonostante sia un prodotto scarsissimo, ottenne un successo enorme. Purtroppo, sono uno di quelli a cui è piaciuto. n.d.r)

Ritsuko: Non abbiamo nemmeno abbastanza armi da poter vendere in set separati dai model kit…
Fuyutsuki: Così avremo Eva trasformabili e combinabili, potremo introdurre nuovi pezzi e power up.
Gendo: Non posso lamentarmi a riguardo.

Anche qui, stesso discorso  di prima. Si parla di Eva che possono trasformarsi, Eva volanti, Power-up ed Eva combinabili, e dal Rebuild 2.0 in poi cosa abbiamo? Modalità The Beast (o 777, che dir si voglia) dell’Eva 02 (la prima trasformazione mai vista in Evangelion) seguita da quella del Mark.09, che passa dalla palette di Rei a quella dell’Adam’s Vessel, la “trasformazione” dello 01 in God Mode, il primo vero Power-up della serie, Evangelion che possono combattere nello spazio, Evangelion che possono letteralmente volare (Eva Mk.06, Mk.09 ed Eva 13), lo 02 (Beta) che dispone di pezzi di ricambio ed ultimo, ma non per tamarraggine, la combo Eva 02 + Eva 08 che vediamo nel fake (?) trailer di Final, al termine di 3.0.

111

[riduci]

Parte 8 (dal minuto 13:24 a 15:30)

Parte 8

Misato: A tutte le unità, siete pronti? È arrivato il momento di testare il nuovo sistema di trasformazione e combinazione.. Contiamo su di voi!
Asuka: Lascia fare a noi! Sarà meglio che tu sia pronto, Shinji.
Shinji: Ah, sì. Trasformare….uhm, Eva…Jet. (rumori di trasformazione mecha)
Maya: Incredibile! L’Eva 01 si è trasformato da simbolo dell’esportazione giapponese nel mondo, una berlina, a jumbo jet!
Asuka: EVA…TRENO! TRASFORMAZIONEEEE!!! (rumori di trasformazione ancora più forti…accompagnati dal rumore di un treno che sfreccia)
Aoba: Whoa, l’Eva 02 si è trasformato da simbolo dell’ingegneria giapponese, la Torre di Tokyo, ad un Bullet Train!!
Rei: Trasformazione, Eva Nave. (altri rumori)
Hyuga: Sì! L’Eva 00 si è trasformato da incarnazione della tecnologia marittima, la petroliera Idemitsu-maru, in una nave da guerra!
Asuka: Prepararsi alla fusione!!
Rei, Shinji: Roger.
Asuka, Rei, Shinji: I tre diventano tutt’uno! Evangelion II!! (ancor più rumori)
Aoba: Mio Dio, le tre unità si sono unite formando una replica robotica gigante del lottatore di sumo Akebono!
Asuka: E questo è nulla! A seconda dell’ordine e del metodo di fusione, possiamo trasformare gli Eva in Rainbow Bridge, in una delle meraviglie ingegneristiche del mondo, la diga di Kurion o addirittura nel tunnel Seikan!!
Misato: Come una fenice che risorge dalle proprie ceneri, gli EVA sono rinati come l’incarnazione delle fantasie di ogni produttore di giocattoli!
Asuka: Evangelion II, GO!! (Suoni di armi sguainate) Spadone, attacco!
Ritsuko: Quindi, come sono andati i sondaggi?
Maya: Nulla di buono…
Ritsuko: In cosa abbiamo sbagliato?

In questo caso, si torna al discorso precedente, seppur trovo che lo si possa fare in maniera molto, molto forzata. Non spenderò parole in merito poiché davvero, credo che cercare qualsiasi similitudine con i Rebuild si rivelerebbe una forzatura immane.

[riduci]

Parte 9 e 10 (dal minuto 15:30 a 17:32)

Parte 9 e 10

Parte 9

Misato: Ok, il problema adesso è trovare un nemico da affrontare.
Asuka: Questo si che è un problema! Con chi combatteremo ora? Abbiamo ucciso l’ultimo angelo nell’episodio 24!
Kaworu: Parlate di me?
Asuka: Oh, comparirai nuovamente? Perché non ricopri il ruolo di cattivo ancora una volta? (Povero Kaworu :c)
Kaworu: No, questa volta mi unirò alla vostra schiera e diverrò un vostro alleato, tradirò la mia specie, in nome dell’amore. Questo è quello che voglio, un ruolo drammatico. Bello e drammatico, come me.
Rei: Fallo allora.
Ritsuko: Non abbiamo più molto tempo. Facciamo il punto della situazione.
Maya: Uno dei grossi problemi, è che nessuno di noi fosse in grado di spiegare cosa davvero fossero gli Angeli…
Fuyutsuki: Nessuno lo ha davvero compreso, non è così?
Gendo: No.
Misato: Quindi il nostro obiettivo sarebbe quello spiegarlo, in qualche modo.
Asuka: Io so come farlo! Che ne dite se gli diamo la possibilità di presentarsi?

Parte 10

Voce spaventosa: Provengo da Marte, appartengo alla razza degli Dei Oscuri. Sciocchi umani; potrei uccidervi tutti con il potere dei miei Angeli Spaziali!

Asuka: Visto! Ora conosciamo identità ed obbiettivi dei cattivi!
Hyuga: Trasparente come il vetro…
Misato: Così, invece di usare la parola “sterminare” come abbiamo fatto fino ad adesso, diremo “ci vogliono uccidere tutti”.
Asuka: Bene, ora non ci rimane che introdurre tutti gli altri cattivi.
Ritsuko: Usiamo un design unico per tutti cambiandone solo i colori.
Altra voce spaventosa: Io non sono come il gracile Dio Nero! provengo  dal Grande Buco Nero, arrivato a bordo del White Hole Express, il DioNeroSpaziale!!! I miei soldati, i Disc Angels, vi uccideranno tutti! ( Con “arrivato a bordo del White Hole Express” intende un treno vero e proprio…n.d.r)

Asuka: E così la serie si sposta in una ambientazione spaziale!
Makoto: Perlomeno gli sfondi saranno più facili da disegnare.
Animatore della serie: Così invece di dover disegnare robottoni che camminano, corrono e combattono sulla terra ferma, ci basterà trascinare le animazioni. Risparmieremo non poco in questo modo.
Misato: Ottima idea, Asuka!
Fuyutsuki: Assolutamente perfetto.
Gendo: Assolutamente.

All’infuori della presentazione degli Angeli (meglio cancellarla dalle nostre memorie), le parti 9 e 10 si distinguono nuovamente per il loro contenuto. Nei Rebuild infatti abbiamo proprio un ritorno (in grandissimo stile) di Kaworu, a partire dal finale di 2.0, come traditore della propria specie. Un Angelo, si, ma che sin da subito si oppone all’avvio dell’Impact e si schiera con gli umani (o per meglio dire, quel che rimane della Nerv, anche se alla fine non fa altro che affiancare Shinji). Che dire delle scene ambientate nello spazio? Lascia quasi a bocca aperta il fatto che a distanza quasi 10 anni, i Rebuild propongano proprio delle scene nello spazio. Prima la presentazione dell’Eva Mk.06 e il ritorno di Kaworu (1.0 e 2.0), e successivamente lo scontro d’apertura di Rebuild 3.0 tra Asuka e gli Evangelion Mk.04 (quelli che sembrano dei piccoli satelliti, per chi non li ricordasse). Avevo detto di tralasciare la presentazione degli Angeli, che fondamentalmente è una cosa da dimenticare ignorare, ma non è proprio corretto. Infatti, seppur non si tratti di una presentazione, ci vengono mostrati (più o meno) gli Adams. Quindi non più strascichi di immagini su Adam, ma un vero e proprio primo piano su di loro.


kSignorine, tenete a bada gli ormoni per Kaworu gniudo.

[riduci]

Parte 11 (ultima parte, dal minuto 17:33)

Parte 11

Ritsuko: Mi chiedo solo se non manchi qualcosa per allungare la longevità della serie…
Misato: Animali, naturalmente. Animali! Abbiamo bisogno mascotte che contribuiscano!
Shinji: Tipo Pen Pen che parla in giapponese…
Rei: Buona idea.
Ritsuko: Va bene allora, vediamo cosa riesce a fare Pen Pen.
Pen Pen: Era la cazzo di ora! Sono qui, seduto, dietro di voi, da tutto il tempo! Come osate ignorarmi!? I pinguini piacciono a tutti, siamo ovunque! Mettetemi in primo piano, e vedrete che tutte le pollastre del pianeta urleranno contro gli schermi “OHHH CHE CARINOOO”!
Misato: Oh, mio Dio, Asuka fermalo!
Asuka: Uhm ok…Aspettami, a tra poco … (rumori confusi di lotta, Pen Pen perde la capacità di parlare ed inizia a starnazzare. Gli allarmi dell’HQ Nerv iniziano a suonare).
Fuyutsuki: Non abbiamo più tempo!
Misato: Chiudiamo questa storia.
Maya: Che altro dovremmo aggiungere?
Hyuga: Azione, naturalmente, azione ovunque, azione ignorante e…
Misato: Come donna devo dirmi favorevole all’idea del drama, è la moda, come può resistergli un pubblico adulto?
Rei: Penso ne rimpiangeremo la scelta…
Asuka: Vediamo…Nerv che viene distrutta al primo episodio?
Aoba: Sviluppare alcuni vecchi personaggi e introdurne di nuovi?
Fuyutsuki: Che ne dite di una serie sul mistero?
Hyuga: Potremmo sviluppare una serie nella serie!
Asuka: Qualcosa come Gli Eva Brothers!
Toji: Una storia Ladri di Naniwa! (Racconto popolare del Kansai) Oppure uno spokon pieno di sangue e sudore! (Spokon, serie animata sportiva come Slam Dunk, Ashita no Joe e così via n.d.r)
Ritsuko: Non avevi detto che ti piace il Kansai, Asuka?
Asuka: (in dialetto Kansai) Non provare a paragonare Kobe e Osaka!
Kaworu: Tutto questo è privo di grazia.
Asuka: Ti ho detto di stare zitto, homoboy!
Ritsuko: Potremmo incentrare la trama su di una donna che deve gestire da sola una locanda.
Maya: Dopotutto ci troviamo in un’estate perenne, quindi…
Asuka: Quindi dovremmo riempire la serie con scene belneari?
Rei: Penso ne rimpiangeremo la scelta…
Aoba: Perchè non l’ascesa e la tragica caduta di un giovane chirurgo in un ospedale universitario?
Hyuga: La serie necessita di una botta di mascolinità!
Asuka: Quello di cui c’è davvero bisogno sono le canzoni, un musical! Canzoni strazianti cantate con il cuore! (Sfoggia le proprie “capacità” canore.)
Maya: Ma tutto questo occuperà troppo tempo e pellicole.
Ritsuko: Questo tipo di cose ci manderanno in rovina…

(Momento di caos in cui i personaggi provano a imporre le proprie idee su quelle degli altri)

Fuyutsuki: Non ci siamo, non stiamo concludendo nulla.
Aoba: Potremmo fermarci e andare per voti.
Hyuga: No, non credo rimanga altro tempo.
Ritsuko: Dobbiamo essere in sala tra pochi minuti.
Misato: Ci serve una scelta definitiva.
Asuka: Ok basta! Faremo un anime “sound-only”! (Come questa traccia, in poche parole)
Tutti: Anime sound-only!?
Asuka: Esatto. Non appena inizia lo show, black out! In questo modo risparmieremo sulla pellicola, usando solo un foglio nero.
Misato: Uhm, capisco!
Asuka: Se facciamo in modo che solo i protagonisti parlino e cantino le canzoni, risparmieremmo anche sul doppiaggio, così da partire con un budget più alto per la serie! Due piccioni con una fava.
Fuyutsuki: Non abbiamo molta scelta…dannazione, così sia.
Gendo: Sì.

(Parte una versione in coro di tutti gli effetti audio del primo episodio e delle OST: le cicale, l’arrivo di Sachiel, i mezzi delle Nazioni Unite che lo attaccano e lo 01 in Berserk che lo distrugge.)

Misato: Mio Dio, l’Eva 01 ha abbattuto l’Angelo! (Squilli di telefoni.)
Maya: Ci stanno massacrando di denunce.
Aoba: Non stanno risparmiando nemmeno il fax.
Maya: Ci stanno inondando, non possiamo gestire una situazione simile!
Hyuga: L’indice di gradimento è al di sotto del minimo storico. Anzi, è fuori scala!
Shinji: Argh…
Ritsuko: E’ vergognoso.
Fuyutsuki: Dovremmo farci un lavaggio del cervello…anzi no, stacchiamo tutto e finiamola qui.
Gendo: Sì.

(Suono di collegamento interrotto.)

Bene bene, questa era l’ultima parte della traccia, e anche questa non è esente da analisi. Infatti, quando si parla di mascotte si fa riferimento ad un animale (in questo caso Pen Pen), e nei Rebuild compare…una gatta! Esattamente, mi riferisco a Mari Makinami Illustrious. Per chi ancora non lo sapesse, Mari è un personaggio che nasce in Evangelion: Anima, visual novel di Yamashita (mecha designer di Evangelion) e veste la parte di un esperimento, un ibrido tra un essere umano ed un gatto! Non per nulla proprio nei Rebuild si fa notare per i suoi “miao” (e le “campanelle” dondolanti), assumendo a pieno titolo il ruolo di mascotte, rubandolo al povero Pen Pen. Inoltre, proprio in 3.0, scopriamo della scissione interna e della distruzione dell’HQ Nerv, cui consegue la nascita della Wille e la comparsa di nuovi personaggi: Sakura, Kahji, Sumire, Hideki e Midori!

5f5f0f8c694dd2aeb65e174545c8b7301353786572_full

[riduci]

Bene, se siete giunti fino a qui immagino avrete letto tutte le tracce con relativa analisi. Ovviamente nessuno possiede la sfera di cristallo e nessuno ha previsto 20 anni fa, quel che sarebbe stato il futuro di Evangelion, e quale ne sarebbe stato il contenuto. O forse si? Insultiamo spesso Anno, è un troll di dimensioni e qualità uniche, ma di una cosa dobbiamo rendergli atto: non ha previsto nulla, ma aveva le idee ben chiare, già al termine della serie. Pensate che i Rebuild siano una trovata commerciale? Potrebbe essere parzialmente vero, ma questa traccia riporta idee di 20 anni fa che sono state poi effettivamente utilizzate per la realizzazione dei lungometraggi che noi tutti oggi conosciamo. Inutile girarci attorno, i Rebuild sono nati con un determinato obbiettivo, ma solo Anno sa quale questo possa essere.

Nella speranza che questo simpatico reperto possa avervi strappato qualche sorriso (come è successo a me), vi do appuntamento al prossimo articolo!

  • Nicolò Meco D’Ottavio

    Ho pianto dal ridere…soprattutto al combattimento dello 01…sei una grande ad aver tradotto e portato queste cose.
    Grazie

  • Gabriele Gatti

    La cosa più bella che mi sia mai capitata