Ma…i Blu-ray di Evangelion?

Domanda spesso fatta.
Domanda più che lecita.

Sono passati ormai due anni dal lancio giapponese del cofanetto Blu-ray, rilasciati in occasione del ventennale della serie, ma purtroppo ancora nessuna novità per il bel paese (ed il resto del mondo).

Come mai?

Ve lo spiego in maniera semplice e senza troppi tecnicismi.

Come avrete potuto leggere sul nostro portale, c’è una grossa diatriba legale tra Gainax e Studio Khara riguardo lo sfruttamento illecito di alcune royalties e di alcuni brand targati Khara, senza contare il prestito mai rimborsato di 100 milioni di Yen nei confronti dello studio di Anno.

Cosa è successo dunque con Evangelion? Semplice: Studio Khara e Gainax si accordarono per lo sfruttamento di alcuni brand, da cui però sarebbe stato ricavato del guadagno da dividere con l’azienda cui i diritti sono depositati: Studio Khara. Khara detiene oggi l’intero pacchetto sui diritti dei titoli di Evangelion, ma non ha ricevuto una moneta bucata da Gainax, generando via via un debito sempre maggiore di quest’ultima.

In Giappone, ovviamente, Gainax non può permettersi di fare la furba sullo stesso territorio dell’azienda di Anno, ma può farlo all’estero: Gainax continua a proporre prodotti sotto il proprio marchio in maniera legittima, senza però dividere gli utili con Khara.

Verso metà 2016, alcuni lo ricorderanno, dissi che la situazione si sarebbe sbloccata sul finire dell’anno stesso (anche se nemmeno io sapessi in quale modo), grazie ad alcune informazioni passate da un dipendente di una nota rivista orientale che tratta di animazione giapponese.

Ebbene è così: sul finire del 2016 tutti i portali più importanti del mondo riportano la notizia per cui Khara ha avviato una azione legale nei confronti di Gainax.

È dunque questione di tempo prima che arrivino in Italia, nonostante ci sia un ulteriore scoglio da superare: il reverse import.

Le aziende giapponesi sono solite temere questo fenomeno. Il reverse import avviene quando gli utenti giapponesi comprano cofanetti DVD, BD, videogiochi e qualsiasi altro tipo di media, all’estero. Questo perché in territorio nipponico costano molto più che, ad esempio, in Italia. Il fenomeno in questione spinge dunque le aziende orientali a titubare riguardo il rilascio di determinate opere all’estero.

Trattandosi tuttavia di un prodotto così importante, dubito altamente che il publisher giapponese si tiri indietro dal rilascio occidentale, equivarrebbe ad un suicidio economico e mediatico senza pari.

Potete stare tranquilli, i Blu-ray di Evangelion arriveranno in Italia, ma bisogna pazientare.